stivali rivestiti a maglia

  Un altro paio di calzature da restaurare, dopo le infradito viste lo scorso Giugno; ora che ci avviciniamo all'autunno parliamo di stivali. Come le infradito anche questi stivali avevano il rivestimento rovinato  e con l'aiuto di una spazzola a setole dure, molta pazienza e... l'inconveniente di unghie che si riempivano di polverina nera, ho rimosso la patina. 

Con della carta velina ho ripreso la sagoma della base più rigida e, partendo dalla foto, con l'aiuto del programma grafico, ho preparato lo schema di punti e diminuzioni. Non ho utilizzato un programma speciale per schemi di maglia, ma un semplice programma simile a photoshop in versione open source che si chiama GIMP.

Ho utilizzato lana merino nera e lavorato la base con ferri n°3, successivamente ho montato il lavoro sulla macchina per maglieria e completato la parte finale a costa 2/2. 

Tutto il lavoro non è stato immediato ci sono volute un paio di prove prima di trovare lo schema migliore, si poteva fare anche meglio ma ci sarebbe voluto molto più tempo.

Dimenticavo... la cucitura non è stata facilissima la parte di base è un po' rigida e per far passare l'ago in alcuni punti mi sono aiutata con una pinza, in altri ho cucito passando l'ago solo sul tessuto di rivestimento.










Etichette: , , ,